sabato 12 gennaio 2013

I Gheppi della piana ...

La piana pratese, cosi come le confinanti pistoiesi e fiorentine, offrono scorci ed angoli molto belli ed interessanti anche dal punto di vista naturalistico. Purtroppo la disorganizzazione e la scelleratezza dei piani regolatori cosi come l'abbandono di tanti contadini hanno penalizzato una zona dalle grandi potenzialità. Con un pò di pazienza, cercando e vagando fra capannoni e campi incolti, si incontrano luoghi meritevoli ed ora capisco come l'idea del parcodellapiana sia davvero un'ottima iniziativa per salvare il salvabile e valorizzare un territorio per troppo tempo violentato dai suoi stessi abitanti ed amministratori. Un esempio della valenza naturalistica di questi luoghi sono le foto che seguono fatte al più comune dei rapaci presenti in zona. Il Gheppio ha colonizzato molte zone della piana nidificando in vecchi casolari abbandonati e spingendosi fino ai limiti e talvolta all'interno delle grandi città. Un esempio di adattamento e di sfruttamento dei mutamenti di habitat causati dall'uomo ...la natura si ingegna e va avanti ...nonostante tutto. Evidentemente il cibo lo trovano in abbondanza come dimostrano le foto sottoriportate dove un Gheppio si sfama con una delle sue prede preferite ...il topo campagnolo o arvicola campestre.



Gheppio Maschio



Gheppio femmina con preda






Posta un commento