lunedì 8 giugno 2015

L' Upupa al nido ...

L'Upupa ( upupa epops ) è uno degli uccelli più singolari che si possano trovare nel nostro territorio. Arriva verso i primi di Marzo da lontano, molto lontano ( africa equatoriale e sub sahariana) e forse proprio per per questo  presenta caratteristiche  uniche così come unica è la famiglia a cui appartiene ( Upupidi ). Il suo caratteristico volo lento e sfarfallato è molto bello da osservare specie quando apre la sua grande cresta, in segno di agitazione. La sua presenza di passo nelle nostre zone ultimamente è aumentata sensibilmente così come sono aumentati gli individui che si fermano per la riproduzione che avviene fra Maggio e Giugno. Questa è senz'altro una buona notizia per due importanti motivi :

  • Il primo è il discreto stato di conservazione dell'ecosistema in cui vivono le Upupe ...sempre più spesso inquinato volontariamente o involontariamente dall'uomo. Penso in special modo ai campi coltivati o ai frutteti dove l'utilizzo scriteriato di sostanze chimiche e pesticidi mette in pericolo la vita animale oltreché quella vegetale.
  • Il secondo è l'importante lavoro di pulizia dai parassiti che le Upupe fanno nei boschi e nelle coltivazioni che hanno la fortuna di avere questi uccelli al loro interno. Ad esempio è stato dimostrato che l' Upupa annovera tra le sue prede anche l'odiata e temuta mosca olearia in particolari modo delle larve che lei riesce a trovare e catturare grazie al suo lungo ed appuntito becco ricurvo.

La coppia che ho avuto modo di seguire quest'anno ha nidificato in un'anfratto di una vecchia abitazione rurale e quindi l'appostamento è stato obbligato e non in grande favore di luce. Nonostante ciò ho potuto fare qualche scatto interessante ed ho potuto osservare la grande abnegazione con cui entrambi i genitori seguono e nutrono la prole stipata nel nido. La natura ha sempre qualcosa di sorprendente ed emozionante da raccontare !












Posta un commento