lunedì 19 maggio 2014

Quando il cervo sfoggia il suo velluto ...

L'appennino pratese vanta una delle popolazioni di cervo fra le più numerose d'Italia. Questi meravigliosi animali passano l'Inverno rintanati nel profondo delle foreste in zone poco accessibili cercando di sfuggire ai selezionatori o alle canizze dei cinghiali. Passati un paio di mesi dalla fine della caccia anche grazie alla rinascita vegetativa si cominciano a rivedere sporadicamente anche all'aperto. Specialmente alle prime luci del mattino non è infrequente trovarli in piccoli gruppi intenti a cibarsi di erba fresca e germogli. In questo periodo il palco dei maschi è in velocissima ricrescita ed è coperto dal caratteristico " velluto " . A mio parere questo per i maschi di Cervo è anche il momento di massima bellezza e poco importa se la mattina all'alba la luce non è mai un granché … la bellezza del re della foresta nel suo regno non è certo intaccata dalla mancanza del sole ...e la scheda CF della mia 7D si riempie velocemente di decine di scatti .









Posta un commento