sabato 18 gennaio 2014

Merlo Acquaiolo… una vera e propria sentinella ecologica

Il Merlo acquaiolo ( cinclus cinclus ) penso sia una delle specie di passeriformi del nostro territorio meno conosciute alla massa. Quando ne parlo a familiari o conoscenti la maggior parte delle persone conferma di non averlo mai sentito nominare e di non averlo mai visto in natura. Il motivo è abbastanza semplice : questo particolarissimo uccello vive in ambienti "scomodi" alla massa e completamente in simbiosi con il torrente che si è scelto. Il Merlo acquaiolo infatti vive e nidifica in torrenti di montagna anche perché ha bisogno di acque pulite ben ossigenate e con fondo ciottoloso; caratteristiche queste indispensabili per garantirgli le prede che rappresentano la base della sua alimentazione, come larve acquatiche di tricotteri, plecotteri, ditteri, efemerotteri. Per questo motivo è stato riconosciuto da numerosi studi nazionali ed internazionali come una vera e propria sentinella ecologica in quanto la sua presenza sta ad indicare corsi d'acqua non inquinati ( ricchi di macroinvertebrati), e non soggetti ad opere di regimentazione canalizzazione o cementificazione fatto questo che riduce fortemente i siti naturali di nidificazione. Fatta questa premessa, la buona notizia è che la sua presenza sta aumentando un po' in tutti i corsi d'acqua dell'alto appennino pratese ed in generale dell'Appennino tosco emiliano dove spesso questo folletto trova buone condizioni per la sua riproduzione…come dimostrano le foto ed il filmato sottoriportati.








Posta un commento