sabato 7 luglio 2012

Athene Noctua ovvero la signora della notte ...

In queste calde notti estive vi sarà capitato probabilmente di sentirla cantare... il suo richiamo è inconfondibile e rompe il silenzio della notte senza però essere di disturbo quasi ne facesse parte naturalmente. Adoro queste piccole creature notturne ingiustamente etichettate in passato come portartrici di sventura . Siccome gli habitat naturali scarseggiano hanno fatto di necessità virtù ed hanno colonizzato lentamente anche le nostre città dove ricavano nidi prevalentemente sui tetti delle ns abitazioni e prede in abbondanza ( piccoli roditori soprattutto ).





Questo è il periodo delle nuove nascite dove sono anche più facili gli avvistamenti specialmente la mattina al sorgere del sole o la sera all'imbrunire dove escono per iniziare la loro nottata di caccia.
Nel periodo dello svezzamento dei piccoli si possono incontrare anche di giorno come in questo caso dove la madre sta per tornare al nido con la sua preda ma vi assicuro che sono bravissime a mimetizzarsi e non dare nell'occhio.





Come dicevo questo è il periodo delle nuove nascite. Il periodo riproduttivo ho notato che non è per tutte le coppie uguale comunque quasi sempre in tarda primavera fino al mese di Giugno. Mi sono accorto che rispetto allo scorso hanno quest'anno nelle zone frequentate solitamente da più coppie ci sono molti meno esemplari . Purtroppo credo dipenda dal periodo prolungato di gelo dello scorso anno che ha veramente messo a dura prova la loro resistenza ed il tasso di mortalità è stato molto alto. Speriamo che le nascite siano numerose e vadano tutte a buon fine .







Se vi capita quindi di passare da strade di periferia o di campagna la mattina presto o la sera dopo il tramonto date un occhio su alberi tetti o fili della corrente ... se sarete fortunati vedrete la sua inconfondibile silouette ...







Vi osserverà un attimo con i suoi grandi occhi e se non vi reputerà un pericolo continuerà nella sua attività di pulizia delle piume o di caccia... la regina della notte adesso deve sfamare la sua prole e non può permettersi distrazioni.
Ai prossimi incontri !




Posta un commento