martedì 16 agosto 2016

I signori della notte : Il Barbagianni ...

Una piacevole sorpresa questo incontro inaspettato con uno dei più belli fra i rapaci notturni ...Il Barbagianni. Nella provincia di Prato, ma in generale un po' in tutta l'alta Toscana, questa specie non è molto diffusa ...anche perché gli habitat che predilige sono oramai ridotti al lumicino sia per la sempre più invadente cementificazione sia per le culture intensive ( vivai ) che hanno ridotto le aree a lui congeniali  ( incolti, praterie e zone agricole pianeggianti o in bassa collina ).

Si ciba quasi esclusivamente di roditori ( topi ed anche ratti ) e questo fa capire la sua grande importanza nell'ecosistema ...si stima che un singolo barba in un anno solare possa catturare più di 1000 roditori che è una cifra elevatissima.  
E' molto legato al proprio sito riproduttivo ...che dalle nostre parti sono quasi sempre vecchi cascinali... fienili o ruderi. 
Un'altra seria minaccia per la sua sopravvivenza è  la ristrutturazione di queste vecchie strutture che ne impedisce la riproduzione anche perché nella grande maggiornza dei casi non ha altre alternative... specie nelle nostre pianure dove non ci sono pareti rocciose con anfratti congeniali alla sua dimora. Per questo sarebbe importante incentivare l'installazione di nidi artificiali come ad esempio stanno facendo in Gran Bretagna con un progetto che ha avuto grande successo fra gli agricoltori.

Spero di poterlo reincontrare presto...anche perché la sua bellezza merita foto più belle di queste che comunque costituiscono un ottimo documento a testimonianza della sua presenza nella piana pratese.





Posta un commento